lunedì 28 novembre 2011

La caduta di Bisanzio


Crolla share del Tg1, stacco record Tg5
Minzolini: "Critiche fiera dell'ipocrisia"

Poco più di quattro milioni di spettatori davanti all'edizione delle 20 di ieri e il 16% di share. Il notiziario dell'ammiraglia Mediaset al 20,41% con 5 milioni 295 mila spettatori. Mai un distacco così pesante. Idv, Pd, Fli, Api: "Il direttore si deve dimettere". Il cdr del tg: "Emergenza dovuta a una linea politica faziosa". Boom Tg3: l'edizione delle 19 quasi al 18%, il dato più alto dei tg Rai



domenica 27 novembre 2011

Una supernova bambina


   Una supernova è stata fotografata a 14 giorni dalla nascita. nella galassia M51, il giugno scorso. M51 è una galassia conosciuta col nome di galassia Vortice ed è una delle galassie più evidenti nel cielo notturno: la si può vedere anche con un cannocchiale, mentre con un modesto telescopio si possono già osservare le strutture della spirale.

venerdì 25 novembre 2011

Weimar 2, la vendetta



Oggi sentivo a Radio24 (quella del Sole24ore - focus economia, la potete risentire qui tra un paio di giorni) che si sospetta che la Germania stia stampando marchi in Svizzera.

mercoledì 23 novembre 2011

Elogi I,17


ELOGIO DEL CAVEDANO O DELL'ASTUZIA INUTILE



  Chi non conosce il cavedano? In Toscana l'idioma gentile lo chiama squalo, dal latino Squalius cephalius. E di fatti ha una grossa cabeza. Però, via, uno squalo nel fiume (e nel torrente)!
  E' astuto, il cavedano, e sa di essere ingrato al palato. I cavedani d'oggi sfruttano i liquami del fiume, cibandosene, credendo di schifare i palati anche più insensibili.

martedì 22 novembre 2011

L'immagine della settimana: 22.11.2011


Come si fa a dipingere un buco nero su tela? :D
La tela, tecnicamente, è un 3d modificato in Lightwave (sia come colore che come geometria) con un disegno frattale prodotto con Apophysis, usato come mappa di displacing. Gli altri oggetti (pennello  barattolo e vernice) sono modellati. Le stelline di luce che, del tutto improbabilmente, escono dal buco nero o vi precipitano, sono particelle hypervoxels generate nel programma Lightwave.

martedì 15 novembre 2011

Etimologica 3: Responsabilità

  
 Il lemma responsabilizzare mostra bene le vie che segue spesso il senso per incarnarsi nei vocabolari della lingua. Un andirivieni geografico e cronologico che spiega perchè ci sono degli specialisti che studiano la Storia della lingua.




giovedì 10 novembre 2011

L'immagine della settimana - 10.11.2011


Mi piace cercare dettagli minimalisti dentro le complesse configurazioni frattali. Oh, 'minimalisti' è un bel dire... Questa è una imprevista emergenza 'spinosa' all'interno di una rotonda flatlandia priva di particolari interessanti. Come diavolo saranno uscite fuori quelle cuspidi e quelle ghirlande ossee?

Testi e immagini di LAV/gigionaz. Immagine in origine qui

Calibro 308



    Col 308 ci si cacciano i cinghiali. 
   Ha una serie di vantaggi. Si abbattono gli animali anche di molto grossi con la maggior sicurezza possibile, spesso con un solo colpo. Il bestio più incarognito lo si fa saltar via dalle zampe e si possono terminare anche i grifi più vecchi e sicuri di sé.
   Adelmo li usava, quando era più giovane, e mi raccontava del cinghiale capo che scendeva dalla discesa al torrente senza immaginare nulla. 

mercoledì 9 novembre 2011

Elogi I,16

Elogio della patella, o della cadrega ostinata


   La patella è un animale a ventosa. Dove s'attacca vive. 
Dove vive s'attacca - che niente la può più staccare da lì - spostandosi solo un poco. Quando conviene a sinistra, quando conviene a destra. 
La patella, infatti, si muove solo lateralmente e non conosce le dimensioni verticali. Un abitatore di flatlandia, direbbe Abbott. 

martedì 8 novembre 2011

Ciao Papà!

Breaking news... Dice che se ne va, il Berlusconi, dopo l'approvazione del patto di stabilità. Secondo me gliel'hanno imposto Napolitano e Letta. Più o meno.

Spread a 496. Berlusconi ci sta rovinando


C'è chi chiede:

Ma che aspettano i cortigiani del Cavaliere a mandarlo a quel paese?

venerdì 4 novembre 2011

Il racconto del mese - 02.11.2011



Il cosacco




_ Gli alleati erano sotto a quella linea, vedete, da Fornaci di Barga in giù, lungo la vallata del Serchio. Era la linea gotica, quella. Tagliava in due la vallata, di modo che quello di Fosciandora che aveva la morosa a Castelvecchio non aveva di che stare allegro, no davvero.