domenica 30 settembre 2012

Esercizio complottista 2


LE GRANDI MANOVRE

Fini e Casini in pressing per il Monti bis
Bersani contrario: "Basta scorciatoie"

"Bisogna evitare che questo governo sia una parentesi", dice il leader di Fli. Casini: "Se qualcuno pensa che Monti sia un incidente è fuori di senno". Parole che arrivano a poche ora dall'annuncio della discesa in campo di Montezemolo a sostegno dell'attuale premier. Il segretario Pdl: "Se vuole continuare, deve candidarsi". Il 'no' del segretario del Pd


Fini:«Serve grande lista civica per Monti bis»
Casini: «Se si crea, aderisco subito» 

Il leader Udc: «Pazzo chi pensa che il governo sia una parentesi» Alfano:«Difficile, se il premier non si candida»

[...]
CASINI: «PAZZO CHI PENSA MONTI SIA INCIDENTE» - Poi è intervenuto anche il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini: «Chi pensa che Monti sia un incidente di percorso di cui bisogna disfarsi è fuori di senno. Il prestigio che ha ridato all'Italia è un importante e prezioso punto di riferimento non solo per oggi.
«HA RIDATO CREDIBILITA' ALL'ITALIA»- «Io - ha continuato - non sono un entusiasta di Monti, come mi dipingono, perché l'entusiasmo è degli sciocchi. Io semplicemente vedo come era stato ridotto il nostro Paese dopo una certa politica per vent'anni e come lui ha ridato credibilità all'Italia». Ed ha concluso: « Se si creerà un contenitore «che sta tra Pdl e Pd» ed è «alternativo al grillismo, io aderisco a questa lista».
___________________________
E dunque, come si diceva, il percorso è arrivato al capolinea. Sia detto a margine: il sottoscritto, dalla sua profonda e ormai stantia anima di marxista libertario, voterà chi candiderà Monti. Fosse anche quel furbone di Fini.
Uh! L'ho detto! Il grande complotto giudoplutomassonico ha frantumato le mie frali difese!

sabato 29 settembre 2012

Esercizio complottista


LE PERQUISIZIONI DEI MILITARI DELLE FIAMME GIALLE NEGLI UFFICI DEI GRUPPI POLITICI

Piemonte, la Gdf in Consiglio regionale
Caselli: «Una ricognizione, nessun indagato»

Nell'ambito di un'indagine sui bilanci dei gruppi. Controlli sui rimborsi dal 2008: la maggior parte in agosto Il Corriere


L'AMBIENTALISTA DI CENTRODESTRA DELLA REGIONE PIEMONTE

Chi è il verde-verde MaurizioLupi
le feste con Mora e la sosia di Marilyn

Nel 2011 ha incassato 31 mila euro per presenze sul territorio legate ad attività politiche autocertificate  Il Corriere

_________________________________________________

Il partito è una grande famiglia

Maurizio Lupi è consigliere regionale in Piemonte per la lista 'Verdi-Verdi-WWFF-L'ambientalista per Cota'. Lupi ha assunto nel suo team di lavoro in regione ben 4 parenti: la moglie Lorella, la figlia Sara e due i fratelli, Alberto e Alessandro.
Radio24 (leggi), Radio24 (ascolta La zanzara del 9 settembre 2010, quando Brunetta era ancora, inopinatamente, ministro di statura).

Nell'audio andate al minuto 10 e 40 secondi e godetevi l'intervista al signore qui sopra.

_________________________________________________

Queste sono le prove di un complotto delle cancellerie europee, dei potentati bancari tedeschi e del FMI. Forse anche del gruppo Bilderberg. Certamente delle Banche Centrali, di Draghi e Bernanke.
Appare palese che, al termine del mandato straordinario del Prof. Monti, e al ritorno ormai impellente della democratica politica alla barra del timone italiano, la trimurti internazionale bancaria prepara le carte per rendere impossibile il ritorno alla libertà del popolo italiano. Dopo aver piazzato il grande burattino al governo di una grande nazione, usa la magistratura, i giornali, le TV e la rete per distruggere dalle basi ogni possibile ritorno al normale gioco democratico.
Complotto. Complotto. Complotto.

Niente è cambiato da mani pulite in poi. Niente da Fanfani e Demita sino a noi. 
Anzi... Con la discesa in campo del sublime antipolitico tutto si è pure pubblicamente conformato alla moderna norma laica: "ognuno pensi a se stesso, ognuno secondo le possibilità sue'.
E allora? Tutto 'sto casino, proprio ora?
Complotto! Complotto! Complotto!
Se torna la politica, i complottardi vorranno, almeno, veder scorrere il sangue ;)

venerdì 28 settembre 2012

Vai a zappare!

Abbiamo assolutamente bisogno di quelle braccia rubate all'agricoltura, di cui si diceva per ingiuriare i somari seduti sui banchi, solo 20 o 30 anni fa.
Torniamo nei campi, potremmo dire oggi agli studenti più meritevoli/volonterosi/profittevoli. Se ci va bene possiamo anche divertirci. Se ci va male almeno il cibo ce lo produrremo da noi.
Compriamo terreni coltivabili, e scegliamo colture oil free.


FAO Food Price Index
Uno studio sui prezzi del cibo 1)
Testo di un LAV/gigionaz temporaneamente ostaggio del moderno millenarismo.

___________________________________

1) I grafici indicati raccolgono i valori medi e pesati che presentano gli indicatori (ad esempio, con la voce Meat-carne ci si riferisce ai valori commerciali mondiali di 4 tipi diversi di carne - due di pollame, tre di carne bovina, tre di carne suina ed una di ovina). L'indice del prezzo del cibo, la prima colonna sulla sinistra, rappresenta la media dei prezzi di cinquantacinque commodities alimentari. Assieme alle differenze sociali tra le diverse parti del globo, il calcolo sulla media mondiale spiega come aumenti che sono da noi inavvertibili producano invece morte e disperazione in altre parti del mondo.

giovedì 27 settembre 2012

Vanitas vanitatum

1 Parole di Qoèlet, figlio di Davide, re di Gerusalemme.


2 Vanità delle vanità, dice Qoèlet, vanità delle vanità, tutto è vanità.
3 Quale utilità ricava l'uomo da tutto l'affanno per cui fatica sotto il sole?
4 Una generazione va, una generazione viene ma la terra resta sempre la stessa.
5 Il sole sorge e il sole tramonta,si affretta verso il luogo da dove risorgerà.
6 Il vento soffia a mezzogiorno, poi gira a tramontana; gira e rigira e sopra i suoi giri il vento ritorna.
7 Tutti i fiumi vanno al mare, eppure il mare non è mai pieno: raggiunta la loro mèta, i fiumi riprendono la loro marcia.
8 Tutte le cose sono in travaglio e nessuno potrebbe spiegarne il motivo. Non si sazia l'occhio di guardare né mai l'orecchio è sazio di udire.
9 Ciò che è stato sarà e ciò che si è fatto si rifarà; non c'è niente di nuovo sotto il sole. 

10 C'è forse qualcosa di cui si possa dire: «Guarda, questa è una novità»? Proprio questa è già stata nei secoli che ci hanno preceduto.
11 Non resta più ricordo degli antichi, ma neppure di coloro che saranno si conserverà  memoria presso coloro che verranno in seguito.
12 Io, Qoèlet, sono stato re d'Israele in Gerusalemme. 

13 Mi sono proposto di ricercare e investigare con saggezza tutto ciò che si fa sotto il cielo. È questa una occupazione penosa che Dio ha imposto agli uomini, perché in essa fatichino. 
14 Ho visto tutte le cose che si fanno sotto il sole ed ecco tutto è vanità e un inseguire il vento.
15 Ciò che è storto non si può raddrizzare e quel che manca non si può contare.
16 Pensavo e dicevo fra me: «Ecco, io ho avuto una sapienza superiore e più vasta di quella che ebbero quanti regnarono prima di me in Gerusalemme. La mia mente ha curato molto la sapienza e la scienza». 

17 Ho deciso allora di conoscere la sapienza e la scienza, come anche la stoltezza e la follia, e ho compreso che anche questo è un inseguire il vento, 
18 perché molta sapienza, molto affanno; chi accresce il sapere, aumenta il dolore.

Ecclesiaste 1

Vecchio, vecchissimo, conosciuto e quasi risaputo. E proprio per questo, di tanto in tanto, è bene ricordarsene.

mercoledì 26 settembre 2012

Rivoluzione!

Domani vado a lavoro e assieme ai colleghi ci aumentiamo l'assegno. Abbiamo deciso di avere i prerequisiti.
Siamo dipendenti dello Stato. Facciamo un lavoro di interesse pubblico. Siamo pagati coi soldi delle tasse altrui e nostre e produciamo PIL presente e futuro. Dunque, dopo lunga e approfondita discussione abbiamo deciso di aumentarci l'assegno del 132%. La decisione è stata presa in considerazione della grande rilevanza sociale della nostra funzione e affermiamo essere resa legittima dal fatto che il nostro stipendio non si modifica da circa 10 anni.
Un rivoluzionario
Assicuriamo peraltro che non utilizzeremo mai il valsente, il grisbì, la refurtiva o come diavolo vorrete chiamarla per andare a puttane, per vestirci da maiali, per restaurare crocefissi, per sovvenzionare tornei di wrestling, per sostenere o ungere alcunchè. Noi siamo dell'ala riformista e aborriamo i massimalismi.

Però li vogliamo anche noi in nero.


Regione Veneto, ai 60 consiglieri un “fuori busta” da 2100 euro al mese

Da aprile gli onorevoli veneti percepiscono un rimborso forfettario "in nero", prelevato dal "fondo per le spese impreviste" della Regione. Come? I soldi - totalmente esentasse - passano per i gruppi, e poi girati agli onorevoli con un bonifico

lunedì 24 settembre 2012

Sulla via di Damasco la Polve scopre la luce


La Polve ha scoperto in extremis che la famiglia da lei educata e corretta era composta di mariuoli. Da questa mattina ha scoperto una quantità così ingente di cose che, sopraffatta improvvisamente, ha preso la decisione di raccontare tutto da domani mattina. Eh la possiamo capire! Una donna retta e ineccepibile, appena viene a conoscenza di brutte cose, si comporta di conseguenza. Senza por tempo in mezzo. Proprio per evitare l'accusa di essersi fasciata occhi e orecchie.

Donna tutta d'un pezzo, davvero. 

Testi di LAV/gigionaz

venerdì 21 settembre 2012

Riscaldamento globale

La Nasa, nota agenzia anticapitalista, complottista e antiscientifica, nota per la sua lotta senza quartiere alla modernità e alle conquiste del sapere, che fanno del nostro secolo il migliore dei mondi possibili, insiste nel suo oscurantismo e diffonde questo video (qui preso da Repubblica) in cui, menzognera, mostra l'incremento delle temperature globali nell'ultimo secolo.



Maledetta Nasa. Si occupasse solo di viaggi sulla Luna e su Marte e la smettesse di romperci i cabbasisi.

lunedì 17 settembre 2012

Ma non ridere come una scimmia!


   Spesso mi chiedono quale sia, secondo me, la specificità che rende l'uomo diverso dagli animali.
Nel passato rispondevo sicuro: il linguaggio.
Nel senso, da linguista dilettante quale sono, di 'insieme codificato da una semantica': ad ogni 'suono' corrisponde un senso, ad ogni significante corrisponde un significato.
   I miei antichi studi di scienze naturali e le mie letture di Lorenz mi avevano fatto conoscere le parole del mondo animale: gesti, posture, colori, movimenti, spruzzi d'orina e via così.
Quindi spiegavo con grande sapienza che il linguaggio, per come lo conosciamo codificato in un dizionario, era solo umano. E questo era quello che aveva portato la civiltà umana ad esprimere un Aristotile, un Cartesio, un Ariosto, uno Shakespeare ed anche, ahimè, un Totti o un Sallusti (nella loro qualità di creatori di parola, sia inteso).

   Poi arrivano i bonobo. Quelle meravigliose scimmiette dedite al sesso libero, inteso come mutua gratificazione. E si scopre che queste scimmie non solo usano vocalizzi-significanti dotati di significato codificato, e perciò riconoscibile da tutti1) ma anche che, in condizioni particolari, un giovane bonobo poteva imparare - e usare - più di 500 parole-simboli in lingua inglese2).


Kanzi con la sua "maestra" Sue Savage-Rumbaugh 

   Allora ok... fino ad ieri, a chi mi faceva la stessa domanda, io rispondevo: il riso.
Solo l'uomo sa ridere, intendendo il riso come l'espressione codificabile dell'emotività3).
Il riso, dicevo, è davvero un dono degli dei per far l'uomo simile a loro.


L'Università di Portsmouth dimostra che l’origine della risata risale ai nostri antenati pre-umani
   Andate a leggere Il topo che rideva 4) nel numero di Settembre de Le Scienze e suggeritemi urgentemente una terza risposta alla domanda, sempre la solita, che prima o poi mi faranno anche quest'anno!

____________________________________
1) "anche in natura, è chiaro che i bonobo hanno un complesso sistema di comunicazione, che usano per coordinare i loro movimenti attraverso la foresta, suddividendosi in piccoli gruppi per andare in cerca di cibo durante il giorno, e riunendosi nuovamente per la notte. Quando i bonobo si raccolgono sugli alberi per preparare i loro ripari notturni, riempiono il tramonto con una sinfonia di trilli da soprano. Le loro vocalizzazioni acute somigliano ai canti di uccelli esotici, rispetto ai più gutturali richiami degli scimpanzé. I nativi Mongandu che vivono a contatto con i bonobo alla base di ricerca di Wamba usano ancora, nella foresta, un linguaggio di fischi che ricorda in modo impressionante i richiami dei bonobo". 
http://www.paniscus.net/sallyjcox.htm

2) "Kanzi cominciò improvvisamente a usare la tastiera che era stata proposta tante volte alla madre, dando prova di aver compreso i simboli e di saperli usare meglio di lei! Kanzi riconosceva quindi il suono, il significato, e sapeva indicare i simboli corrispondenti, di una decina di parole inglesi che nessuno gli aveva insegnato direttamente, ma che aveva solo sentito ripetere spesso! 
Oggi Kanzi sa riconoscere almeno cinquecento parole, e sa usarne attivamente duecento per mezzo dei simboli: una capacità di comunicazione paragonabile a quella di un bambino umano di due o tre anni".

3) talchè se un attore ride per uno scampato pericolo e un altro per l'avvertimento della sua superiorità nei confronti di qualcun altro chi ascolta sa interpretare la differenza nei due sentimenti. E il più delle volte li sa identificare correttamente.

4) Nell'articolo si scopre non solo che i topi ridono (al loro modo, sia inteso) ma che l'autore aveva preso  a visitare un gorilla di 200kg in un certo zoo. E tutte le volte che si avvicinava alla gabbia il gorilla metteva fuori una zampa per farsi fare il solletico. Lo studioso ottemperava e il gorilla, davvero, rideva come una scimmia!
http://www.lescienze.it/edicola/2012/08/31/news/le_scienze_n_529-1202282/ (l'articolo completo può essere letto solo loggandosi, o comprandosi il numero della rivista. Cosa che caldamente consiglio)

domenica 16 settembre 2012

C'è chi ferma l'innalzamento del mare

Il Polo Sud si sta sciogliendo.


Il collasso e la scomparsa delle piattaforme glaciali (gli enormi strati di ghiaccio marino spessi sino a 600 m che orlavano la punta nord del continente) ha accelerato la discesa dei ghiacciai verso l'oceano, come se si fosse tolto un tappo ad una bottiglia di spumante1).



Le masse d'acqua riversate negli oceani stanno alzando il livello dei mari in tutto il globo, ma in particolare sulla costa nord orientale degli USA, quella di New York, per intenderci 2).
E cosa fanno gli statisti repubblicani del North Carolina?
Vietano per legge l'innalzamento del mare 3).

Una cosa del genere era accaduta in Lombardia e nel resto del paese per l'atrazina nelle acque potabili. Ce n'era. Ce n'era troppa. E noi si alzava i limiti consentiti per legge e si beveva tranquilli 4).

I politici repubblicani, negli USA, sono peggio dei democristiani d'antan.


_________________________________________
1) Come scompare l'Antartide, Le scienze, settembre 2012, 
2) Dove si alza di più il mare? Lungo le coste del Nord America, Le Scienze, 11.6.2012
3) In North Carolina è diventato illegale "tener conto dell’attuale accelerazione del livello del in qualunque norma, regolamentazione o legge nonché intervento o documento pubblico che ne derivasse. Erano legali esclusivamente le “serie storiche” che stabilivano un aumento di 20 cm/secolo, sebbene corrispondesse a quello più basso rilevato nello stato tra il 1990 e il 2000".
http://oggiscienza.wordpress.com/2012/07/11/a-norma-di-legge/#more-31790
http://www.ecoblog.it/post/19343/north-carolina-una-legge-per-bandire-i-cambiamenti-climatici
North Carolina Developers Promote Law to Limit Planning for Rise in Sea Level
North Carolina Legislature Prepares to Ban Sea From Rising!
4) http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1988/04/01/donat-cattin-ha-prorogato-limiti-per.html
http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1989/01/04/noi-non-siamo-avvelenatori.html

martedì 11 settembre 2012

La fine del mondo

Mi scuso, innanzitutto, per il mese di assenza. E' stata un'estate caldissima e, personalmente, luttuosa.
Per riprendere contatto con la realtà, godiamoci la forza della primavera (ha 5 anni e si chiama Aralyn, il batterista è suo fratello) :D